AL VIA LA FASE OPERATIVA DELL’AUDIT CIVICO IN UMBRIA

891E’ partita con l’ASL n° 2 di Perugia la valutazione civica delle aziende sanitarie pubbliche. In settimana altre equipe territoriali varcheranno le soglie degli ospedali, dei centri salute e dei poliambulatori. Cittadini volontari, motivati a conoscere molti degli aspetti che riguardano la gestione della salute pubblica, incontrano gli operatori dell’azienda sanitaria. In un’ottica di collaborazione come previsto dall’Audit civico, i gruppi di lavoro entrano per la prima volta in azienda come osservatori consapevoli. Non più il cittadino come paziente o familiare accompagnatore ma il cittadino attivo, munito di un valido strumento di rilevazione attraverso il quale si evidenzieranno i livelli di qualità delle prestazioni erogate. Tutto questo è stato reso possibile mediante la proficua collaborazione tra Cittadinanzattiva Umbria ed il Servizio di Accreditamento e di Qualità della Regione Umbria. L’interesse e l’impegno dei responsabili civici ed aziendali, la curiosità e la disponibilità dei cittadini   che da subito hanno dimostrato spiccato senso civico fanno da cornice ad un progetto che rappresenta la svolta della comunità nella partecipazione e nelle scelte su questioni di primaria importanza come la salute.

La Coordinatrice del progetto

Dr.ssa Carla Mariotticarla2

Spoleto 27 aprile 2010