ASSEMBLEA PROMOSSA A BAIANO (2 NOVEMBRE ’12) DA CITTADINANZATTIVA E COMITATO RIFIUTI ZERO PER EMERGENZA IDRICA

emergenza_idrica
Discussione molto  partecipata sulla necessità di agire e di farlo insieme, non isolatamente.
Abbiamo informato la cittadinanza che al momento la richiesta presentata da Cittadinanzattiva alle autorità (VUS, ASL, Comune ed Arpa) di avere i risultati delle analisi non è stata esaudita.
E’ importante quindi agire tutti insieme e partecipare alla petizione popolare per sollecitare una informazione completa su tutti i fronti.
E’ inaccettabile che su un tema tanto delicato quale la salute pubblica gli interventi siano scattati solo dopo la segnalazione partita da un cittadino privato.
Questo vuol dire che le procedure di sicurezza o sono inadeguate o non sono state seguite puntualmente. Vanno accertate le responsabilità.
Per avere informazioni dettagliate su tali procedure e sull’azione delle autorità; per avere i risultati delle analisi fatte in tutto il periodo e per avere rassicurazioni
sulla fine dei rischi, è partita una raccolta  di firme. Si potrà agire a quel punto per le vie legali su due fronti: per ottenere un risarcimento per l’evidente inadempienza contrattuale della VUS, con una azione che riguarda tutti i cittadini delle zone colpite; per il risarcimento specifico dei danni ulteriori subiti da chi si è ammalato.
A tal fine è possibile che si costituisca un apposito Comitato, per favorire una azione coordinata ed unitaria. Prenderemo inoltre  in considerazione l’ipotesi della Class Action.