Cernobyl. Duemila croci al Circo Massimo per non dimenticare

cernobylOggi, in occasione del 25° anniversario di Cernobyl, gli attivisti di Greenpeace hanno trasformato il Circo Massimo in un cimitero a cielo aperto: duemila croci per ricordare le vittime del più grave disastro nucleare della storia.

Sulle croci piantate dagli attivisti c’è anche la data del 12-13 giugno 2011, quando dovrebbe tenersi il referendum sul nucleare che il governo italiano sta cercando di affossare.
L’energia nucleare è troppo pericolosa per avere un futuro. Il governo – invece di sabotare il referendum – deve dichiarare la fine del nucleare in Italia per sempre.bottone-ricordo