GIOVANNI FONTANELLI ELETTO DAL CONGRESSO NEL COLLEGIO NAZIONALE DI GARANZIA

fontanelli Il nostro Giovanni Fontanelli (Terni) è stato designato dal Congresso di Chianciano di Cittadinanzattiva , componente effettivo  del Collegio Nazionale di Garanzia.

Giovanni Fontanelli, funzionario di Banca in pensione, volontario del Tribunale per i diritti del malato da diversi anni, esperto di temi bancari per Cittadinanzattiva, è attualmente mediatore professionale .

Quali le funzioni del Collegio Nazionale di Garanzia?

“Il Collegio nazionale di garanzia è composto

da cinque persone elette dal Congresso nazionale su proposta del presidente del Movimento, che sottopone alla votazione anche un elenco almeno eguale, e comunque non

superiore a dieci, di nominativi per sostituzioni in caso di dimissioni o decadenza dei primi. La
scelta tra i sostituti sarà fatta dal Presidente del Movimento in considerazione delle esigenze di
rappresentatività e funzionalità del Collegio.
L’incarico di componente del Collegio è incompatibile con incarichi monocratici, con la
partecipazione alla Direzione nazionale, o con la posizione di rapporto di lavoro subordinato o
coordinato con il Movimento.
2. Il Collegio nazionale di garanzia contribuisce alla interpretazione dello Statuto, operando
come organo di consultazione da parte del presidente, o pronunciandosi con decisione
vincolante sui conflitti tra organi. Ha facoltà di proporre modifiche allo statuto alla
approvazione del Congresso nazionale. Il Collegio giudica della compatibilità e coerenza
di Statuti regionali o di gruppi locali in attuazione delle norme transitorie.
3. Il Collegio interviene in via conciliativa nei conflitti di ogni tipo interni al Movimento, su
richiesta degli interessati o su sollecitazione del presidente, e comunque in rapporto di
collaborazione ed interlocuzione con lui, svolgendo anche autonomi accertamenti o
indagini. Il Collegio ha facoltà di delegare tali compiti stabilmente, o per ogni singolo caso, ad
alcuni o anche a uno solo dei suoi componenti.”
Si tratta dunque di un ruolo di grande prestigio e responsabilità che onora la nostra regione.